anteprima-amarone-2013

    Per il decennale di “Anteprima Amarone” verrà presentata al pubblico l’annata 2009 di prossima commercializzazione. Una due giorni di tavole rotonde e degustazioni per avere un’immediata percezione di quella che è la realtà della denominazione attraverso il numero e la tipologia degli impianti, le aziende che hanno reso grande l’Amarone, le caratteristiche organolettiche che differenziano le cinque vallate e le tecniche vendemmiali e di produzione.

    Nel Palazzo della Gran Guardia di Verona sabato 26 e domenica 27 gennaio 2013, Amarone 2009 sarà presentato a un pubblico di estimatori, composto da enologi, giornalisti di settore, curiosi e appassionati di provenienza internazionale.

    Non mancherà un inedito confronto fra i tre grandi rossi italiani Barolo, Brunello e Amarone della Valpolicella e le loro denominazioni.

    Temi che ritorneranno nell’ambito della tavola rotonda che il 26 gennaio, con inizio alle ore 10 nell’Auditorium della Gran Guardia, vedrà come relatori il Presidente del Consorzio Tutela Vini Valpolicella Christian Marchesini, il Presidente della Camera di Commercio di Verona Alessandro Bianchi e il Direttore Generale di Veronafiere Giovanni Mantovani.

    Seguirà la presentazione dell’annata 2009 a cura del Vicepresidente del Consorzio Daniele Accordini. Nel ruolo di moderatore il giornalista “gastronauta” di Radio 24 Davide Paolini.

    Poi sarà il momento, per i giornalisti, di approcciare direttamente l’Amarone 2009 nella degustazione riservata, mentre il pubblico potrà appagare le proprie curiosità enologiche nel pomeriggio di sabato 26 gennaio, dalle 16 alle 19 e nella giornata di domenica 27 gennaio, dalle 10 alle 18, direttamente ai banchi dei produttori, che proprio in occasione del decennale potranno proporre, oltre all’annata protagonista, anche un’altra perla di loro produzione.

    Ingresso a pagamento su invito, da richiedere a info@consorziovalpolicella.it

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: