Vinando organizza Bar.Ba.Ro, una grande degustazione dedicata a Barbaresco, Barolo e Roero che si svolgerà all’Archivio di Stato di Milano lunedì 29 ottobre 2012, dalle ore 17.30 alle ore 21.30.

    All’ingresso ogni partecipante riceverà un calice di cristallo Weisswasser per accedere alla degustazione di 400 vini che hanno fatto la storia in Italia e nel mondo. Protagonisti saranno vini di eleganza, struttura e completezza, il fiore all’occhiello della produzione italiana, che il pubblico potrà scoprire con l’aiuto dei produttori.

    Mario Soldati, rimpianto grande narratore della storia del secolo scorso, citava con la sua eleganza: “Il vino è la poesia della terra”. Bar.baresco, Ba.rolo, Ro.ero vuole essere il racconto dalla bocca dei protagonisti di questa “poesia”. Una manifestazione dove le parole e i vini dei produttori si fondono con armonia, per rappresentare una terra,la Langa e il Roero, dove l’espressività e le differenze di suoli permettono al Nebbiolo di esprimersi al meglio. Grandi vini per un grande territorio, fatto di persone, castelli, luoghi unici dove, alcuni “personaggi”, sarebbe meglio chiamarli “artisti del vino”, sono istrionici divulgatori del terroir. Il nome “Langhe”, di origine celtica, significa “lingue di terra”, e, percorrendo le strade, ci si accorge che sono colline allungate, dove il “Mar Padano”, presente nell’antichità, ha rilasciato fossili, sabbia, ghiaia, argilla.
    E’ proprio questa varietà di suoli che rappresenta la ricchezza di questa zona vitivinicola conosciuta e riconosciuta come una delle migliori del mondo. La presenza di valli e colline creano microclimi che consentono all’uva nebbiolo (il piu’ antico vitigno a bacca rossa del Piemonte) di esaltare aromi particolarmente fini, intensi e complessi. Bar.Ba.Ro. vuole proprio essere l’esaltazione della Langa, un incontro tra produttori e appassionati, per far scoprire o riscoprire tre tra i migliori vini del mondo.

    Per informazioni:
    Web: www.vinando.com/barbaro2012
    Tel: 02-39844074
    E-mail: info@vinando.com

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: