carciofiA Ramacca, cittadina catanese, arriva il “carrettu”, simbolo del folklore siciliano, che sarà carico di “Violetti Ramacchesi”, dai più conosciuti come carciofi che per tre giorni, da venerdì 5 a domenica 7 aprile 2013, trionferanno su ogni piatto. Ci saranno spettacoli itineranti degli artisti di strada e musica dal vivo a intrattenere i visitatori della sagra che potranno non solo degustare prelibati piatti, di cui il Violetto è protagonista, ma conoscere meglio anche le sue qualità nutritive e salutari. Abili cuoche prepareranno paccheri al forno con carciofi e scamorza affumicata, mezze penne con crema di carciofi e pancetta affumicata, involtini ripieni con contorno di carciofi gratinati e salsicce ripassate con il carciofo. Il tutto, ovviamente, accompagnato dal pane di Ramacca, dal vino rosso locale e dalle arance siciliane. Non mancherà il dolce al carciofo!

    A Ramacca non c’è solo la tradizione proposta in tavola per la sagra del carciofo, ma ci sono le idee e la passione dei ramacchesi per il proprio territorio da scoprire, passo passo.

    Il Violetto Ramacchese è già apprezzato nell’antica Grecia e persino dai Romani. Di origine mediterranea, questa particolare qualità di carciofo è amata per i suoi preziosi elementi organolettici, tanto da essere considerata tra le piante che non potevano mancare nei pranzi raffinati. Da prodotto fresco, a prodotto dedicato alla trasformazione, il carciofo è tra le piante “più generose” che ci siano. Sono infatti numerosissimi gli usi che se ne possono fare senza buttarne nemmeno una foglia. Oltre alle caratteristiche che lo rendono un ortaggio utile per i valori nutrizionali, il carciofo è utilizzato anche in cosmesi come tonificante per la pelle.

    Mostre e convegni affronteranno tutti i temi e le problematiche inerenti la coltivazione del carciofo in Sicilia. Ma non solo, la Sagra di Ramacca offre una grande vetrina a tutti i prodotti tipici della zona, dalle arance rosse all’olio, dai formaggi al miele, oltre al pregiato pane locale che i turisti potranno acquistare.

    I golosi del Violetto Ramacchese potranno nei tre giorni di festa visitare la chiesa dedicata alla natività di Maria e la chiesa dell’Immacolata. Per gli amanti della cultura, il programma della Sagra prevede anche visita guidate al parco archeologico e al museo.

    Luogo dell’evento: Via Roma, 15 Ramacca (CT)

    Per ulteriori informazioni:
    Comune di Ramacca
    telefono: 3408505381

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: