fish-and-chef

    Da giovedì 1 maggio a martedì 6 maggio 2014 è in programma a Malcesine (VR) e in altre località del lago di Garda, Fish and Chef, evento composto da un mare di proposte sulla sponda del lago di Garda con le cene stellate firmate da Luigi Taglienti, Mauro Uliassi, Felice Lo Basso, Alberto Tonizzo, Anthony Genovese, Leandro Luppi, Giuseppe D’Aquino, Stefano Baiocco, Gionata Bignotti, Paolo Cappuccio e Andrea Costantini.

    Partirà da Malcesine, meta raccontata da Johann Wolfgang Goethe e dipinta da Gustav Klimt, massimo esponente del secessionismo austriaco, nell’estate del 1913; toccherà alcune delle più belle località della riviera, da Garda a Peschiera, passando per Cavaion Veronese e Bardolino; racconterà, grazie alla maestria di chef stellati, i prodotti ittici del territorio lacustre e l’enogastronomia della sponda veronese del Lago di Garda. Tutto questo è Fish & Chef, in programma dall’1 al 6 maggio 2014, un evento itinerante che diventerà l’occasione per scoprire cittadine e panorami che nel 2012 hanno registrato 12 milioni di presenze. La manifestazione farà scoprire eccellenze come il pesce di lago (nel Garda si contano oltre 40 varietà, dalla trota al raro e delicato carpione), l’Olio Extravergine di Oliva Dop del Garda, la carne Garronese Veneta, l’asparago di Rivoli, il radicchio di Verona, il riso Vialone Nano, i formaggi del monte Baldo e i vini: Bardolino, Valpolicella, Lugana, Custoza e Garda Doc.

    LE DATE. Fish & Chef prenderà il via giovedì 1 maggio, con il concerto aperitivo che si terrà al palazzo dei Capitani di Malcesine, alle ore 11.00. Dopo il brindisi iniziale sarà la volta della prima cena stellata, alle ore 20.00, che andrà in scena all’hotel Bellevue San Lorenzo 4* dove gli appassionati gourmet potranno lasciarsi stupire dalla creatività dello chef Luigi Taglienti del ristorante Trussardi alla Scala di Milano con la sua stella Michelin.

    Il 2 maggio, la manifestazione farà tappa a Garda. Qui, all’hotel Regina Adelaide, sarà ospite lo chef Alberto Tonizzo, del ristorante Al Ferarut di Rovignano di Udine che farà brillare la sua stella Michelin.

    Il 3 maggio si tornerà a Malcesine, all’Hotel Baia Verde 4*, con la cena cura dallo chef Felice Lo Basso del ristorante Alpenroyal di Gardena (1* Michelin).

    Il 4 maggio continuerà il tour alla scoperta delle località che circondano il lago. A Cavaion Veronese, all’ Hotel Villa Cordevigo Wine Relais 5*, sarà la volta di Anthony Genovese del ristorante Il Pagliaccio di Roma (2* Michelin) .

    Il 5 maggio Fish & Chef si sposterà a Bardolino. All’Hotel Aqualux 4*, ci sarà ai fornelli Mauro Uliassi del ristorante Uliassi di Senigallia (2* Michelin).

    Il 6 maggio serata conclusiva a Peschiera. Questa volta toccherà agli stellati del lago interpretare i prodotti tipici del loro territorio. All’Hotel Corte Cavalli 4*, l’appuntamento sarà con una cena preparata a 12 mani. Fianco a fianco lavoreranno il cucina: Leandro Luppi del ristorante Vecchia Malcesine (1* Michelin), Giuseppe D’Aquino del ristorante Oseleta dell’Hotel Villa Cordevigo Wine Relais (1* Michelin), Stefano Baiocco del ristorante Villa Feltrinelli di Gargnano (2* Michelin) Gionata Bignotti del ristorante La Rucola di Sirmione (1*), Paolo Cappuccio del ristorante Casa degli Spiriti di Costermano (1*) e Andrea Costantini del ristorante Regina Adelaide di Garda.

    La kermesse amplierà dunque le sue location, trasformandosi in un’occasione per conoscere uno degli angoli più belli dell’Italia, la sponda orientale del Lago di Garda, resa affascinante da quello specchio naturale che riflette cittadine uniche e il Monte Baldo, anch’esso ricco di prodotti da non perdere per chi ama la buona tavola.

    LE COSE DA NON PERDERE. A Malcesine anche una semplice passeggiata in montagna acquista un sapore particolare: grazie alla “Funivia delle nuvole”, le cui cabine sono rotanti, in dieci minuti dal centro di Malcesine si raggiunge la vetta del Monte Baldo (1800 – 2218 m slm). Una splendida terrazza naturale affacciata sul Lago di Garda, conosciuta come giardino d’Europa per via del grande patrimonio floristico, che propone lo spettacolo di una cittadina ricca di scorci panoramici da non perdere . Da visitare, sempre a Malcesine, anche il Castello Scaligero che fu edificato alla metà del 1° Millennio. Nel 1786 vi soggiornò Goethe, per questo all’interno si trovano alcuni disegni che realizzò durante il suo Viaggio in Italia. Oggi il Castello è una delle location più gettonate al mondo per la celebrazione di matrimoni.

    Cassone è una suggestiva frazione di Malcesine, un cinquecentesco centro storico intatto e uno dei porti antichi più romantici del lago. Vi ormeggiano antiche barche e vi ha sede il Museo del Lago e della Pesca che ripercorre la storia di questo mestiere.
    Bardolino merita di essere visitata per le bellezze naturali del lago, per la bellissima campagna e le colline retrostanti, per il fascino del suo centro storico e per la sua passeggiata sul lago. Cavaion Veronese si trova nell’entroterra gardesano orientale. La località offre al turista un panorama collinare ricco di vigneti e di oliveti ma altrettante attrattive artistiche e testimonianze archeologiche, dalle ville e corti ai monumenti architettonici, alcune attrezzature sportive e ricreative con un parco acquatico; un turismo culturale, rurale ed enogastronomico.

    Nonostante la sua modesta estensione, anche Garda è un comune ricco di attrattive ambientali, storiche e turistiche. Nella parte meridionale troneggia la sua Rocca, a nord il monte Luppia, e dal lungolago verso la spiaggia, si raggiunge punta San Vigilio, una delle meraviglie della zona. La sua splendida villa sorge in mezzo ad un giardino ricco di piante ornamentali, di statue marmoree e di lapidi di gusto rinascimentale, la chiesetta dedicata a San Vigilio, la sua storica locanda, il porticciolo, e la Baia delle Sirene, di singolare bellezza. Peschiera sorge in uno dei luoghi più panoramici del lago. Questa località offre strutture alberghiere rinomate, con attrazioni turistiche e sportive, con numerosi parchi divertimento, con un patrimonio architettonico importante e una gastronomia ricca di piatti caratteristici. Per gli amanti dello sport non mancano poi gli itinerari alla scoperta dell’entroterra ricco di vigneti o la natura rigogliosa della valle del Mincio.

    Per ulteriori informazioni potete consultare il sito www.fishandchef.it

    [Crediti | tigulliovino.it]

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: