Food Immersion Festival – Reggio Emilia

    food immersion festivalE’ in programma sabato 29 settembre 2012 il Food Immersion Festival. Un festival di cucina creativa che si terrà presso i Chiostri della Ghiara di Reggio Emilia, progetto ideato da “La Papilla Brilla”.

    Il festival è una giornata di attività, incontri e performance legati al cibo, inteso non soltanto come alimento necessario al nutrimento e al piacere dell’individuo, ma come mezzo di comunicazione, espressione e convivialità di cui la collettività può beneficiare. La cucina creativa diventa così un’occasione per sperimentare stili diversi e nuovi approcci allo stare a tavola, dove mangiare è sempre più un atto di conoscenza, divertimento e condivisione.

    Sono in programma vari laboratori aperti a un numero limitato di persone tenuti da esperti e creativi della cucina che toccheranno i seguenti temi:

    – Food styling: composizione artistica ed estetica dei piatti e della tavola
    – Food design: progettazione e realizzazione di oggetti o installazioni con il cibo
    – Food do it yourself: rivisitazione creativa di oggetti di uso quotidiano

    E inoltre saranno presenti una mostra,”Innovazione, estetica, partecipazione, convivialità, gusto”, che propone i progetti di alcuni collettivi italiani che lavorano e sperimentano nel campo del food, e incontri sui libri di cucina (ricette, monografie, percorsi attorno al cibo),  un mondo da scoprire attraverso i racconti di editori e giornalisti.

    La giornata sarà accompagnata da street food ed eventi: durante la giornata diversi punti ristoro propongono alcune specialità di cibo di strada e poi food event, performance, dj set, musica da cucina, per vivere un’esperienza diretta con il cibo e le arti. La libreria Matilda di Piacenza propone una selezione di libri di cucina, da sfogliare e acquistare.

    La Papilla Brilla è un collettivo di sei ragazze (e tantissimi volontari) nato nel 2008 con l’obiettivo di creare momenti di convivialità attraverso il cibo. Recuperando il valore simbolico, metaforico e comunicativo dell’atto del mangiare, il cibo diventa un mezzo per conoscere le differenze e riscoprire le tradizioni.

    Food Immersion, vincitore del bando pubblico “I reggiani, per esempio”, nasce grazie alla collaborazione del Comune di Reggio Emilia e di
    Europe Direct, che l’ha inserito nel programma del Regional Discussion Forum del Parlamento Europeo su Ricerca, innovazione e conoscenza in agricoltura. Il festival, organizzato con la consulenza del Comitato Provinciale dell’Arci di Reggio Emilia, è sostenuto da Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Angelo Po, NaturaSì, Arredamenti Panciroli, Iori Arredamenti, Secondalinea – Officine Creative e LASCIAlaSCIA, e dai media partner Netribe e Helmut.

    Per informazioni:
    info@lapapillabrilla.net
    348-5203707

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: