Athenaeum organizza una degustazione di Brunello di Montalcino, giovedì 8 novembre 2012, dalle ore 19:00, presso il St. Regis Grand Hotel di Via V. E. Orlando, 3 a Roma.

    Non sono tantissimi i vini italiani in grado di confrontarsi, senza timori reverenziali, coi rossi di Bordeaux e di Borgogna, e con gli altri grandi campioni dell’enologia mondiale, dalla Rioja alla Napa Valley. Barolo, Barbaresco, Amarone, Aglianico, qualche suadente Negramaro del Salento, e poi lui: il Brunello, quello che Hugh Johnson ha definito: “la forma più concentrata e longeva di Sangiovese esistente al mondo”.Profumi intensi e sfaccettati, un impianto gustativo solido, possente, e allo stesso tempo elegantissimo, profondità, longevità e aderenza al territorio. Caratteristiche queste che hanno proiettato quest’indomito protagonista della viticoltura toscana, sull’Olimpo dell’enologia mondiale.

    Uno degli interpreti più sensibili di questa prestigiosa denominazione è senz’altro Giulio Salvioni, creatore di vini che si sono ritagliati un’enorme spazio nel cuore dei seguaci di Bacco del pianeta. Dai 4 ettari vitati di proprietà, e dalle botti della sua cantina, (botti grandi, qui la barrique non ha diritto di cittadinanza), giungono nel calice degli appassionati, ambrosie ineguagliabili, vini emozionanti e sontuosi, di straordinaria complessità e di paradigmatica eleganza. Si degusteranno, in compagnia di Giulio Salvioni, 6 millesimi di Brunello di Montalcino e uno del suo magnifico Rosso, sperando di riuscire a catturare le infinite sfumature che fanno di Montalcino un territorio unico al mondo.

    Il costo dell’ingresso è di 25.00 € a persona, 22.00 €  per i soci Atheneaum.

    Per info e prenotazioni:
    Athenæum
    Tel: 064880601 – 3463727947
    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: