le-terre-del-tartufo-2012

    La città di Camerino, in provincia di Macerata, da diversi anni a questa parte ha acquisito il ruolo di “Città di Babbo Natale”. Avvolgente l’atmosfera che si respira nell’antica Città Ducale: il mercatino di Natale allestito nelle caratteristiche casette di legno illuminate a festa lungo tutto il centro storico, la scenografica Casa di Babbo Natale, le splendide Aule Medievali del Palazzo Arcivescovile arricchite dalla presenza dei produttori di specialità gastronomiche, e dal protagonista assoluto della manifestazione: il tartufo nero pregiato della “Marca di Camerino”.

    Ma non solo: centri di degustazione appositamente allestiti per l’occasione, nell’ambito dei quali sarà possibile “assaggiare” il Natale e le tradizioni locali, momenti di dimostrazione dell’abilità degli artigiani che da secoli tramandano un sapere antico, preparazione dal vivo dei piatti tipici del periodo natalizio e, naturalmente Babbo Natale ed i suoi elfi che aspettano grandi e piccini nella splendida e caratteristica casa allestita dell’associazione commercianti di Camerino.

    Questo è ciò che aspetta il visitatore a Camerino sabato 22 e domenica 23 dicembre 2012 in occasione della manifestazione “Le Terre del Tartufo”, iniziativa giunta all’ottava edizione, organizzata dalla Comunità Montana di Camerino, per promuovere il Tartufo nero pregiato della “Marca di Camerino”, inteso come volano per il ricco paniere di prodotti tipici, dell’artigianato e del turismo.

    Non solo tartufo, in ogni caso, si potrà gustare, apprezzare ed acquistare nell’appuntamento di Camerino: formaggi, salumi, legumi, cereali, vino, pasta, dolci tipici natalizi tra cui il celeberrimo “torrone di Camerino”. Un appuntamento irrinunciabile, quindi, quello di Camerino, un viaggio nel tempo, nelle calde atmosfere natalizie e di epoche lontane…un’occasione unica per tutti i gusti e per tutte le età.

    Per ulteriori informazioni: www.terredeltartufo.net

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: