I vini rosati delle Marche – ONAV Genova

    onav

    L’associazione ONAV – Sezione di Genova organizza per il prossimo martedi 12 giugno 2012 alle h.20.30 un incontro sui “nuovi” vini rosati delle Marche. Il rosato è un vino “difficile” che nelle Marche hanno imparato, da una decina di anni, a produrre molto bene in un modo “nuovo” per tale regione. Sarà presente il dr.Giancarlo Soverchia che del rosato delle Marche è uno dei massimi protagonisti: consulente di numerose aziende, occupa una posizione di primato nella sua categoria nelle Marche. Suoi gli studi volti a rivalutare vitigni minori ed a introdurre diverse tecniche di vinificazione. Per la sua opera, è stato inserito nel 2012 dalla rivista Bibenda nella “Nomination Miglior Agronomo Viticoltore”.

    Eccone la motivazione:

    “La rivalutazione dei vitigni della tradizione e la scoperta di nuove potenzialità per queste varietà sono le linee guida del lavoro di Giancarlo Soverchia che, nelle Marche, ha dato lustro a terroir nascosti tra i meandri di una viticoltura spesso sedicente nuova ma in realtà cieca e sorda ai richiami del territorio. Innovativo e rivoluzionario, Soverchia ascolta terra e uva, limitandosi a tradurre, di anno in anno, il loro canto.”.

    I vini presentati sono 8, qui di seguito riportati con indicato l’ordine di mescita:

    Az. Terracruda
    7°) Codazzo

    Az. Polenta
    4°) Vespuccio rosato

    Az. Strologo
    5°) Rosa, rosae
    1°) Pink (spumante brut rosé)

    Az. Luigi Giusti
    2°) Anima Rosa
    3°) Rose di settembre

    Podere S. Lucia
    6°) Marche rosato
    8°) Corniola

    La prenotazione è obbligatoria, riservata ai Soci fino al 04-06-2012 e poi aperta a tutti. Il luogo dell’evento è il Circolo Unificato Esercito, Via San Vincenzo 68, Genova. Il contributo di partecipazione e fissato in € 7 per i soci, € 15 per i non soci. L’evento e aperto a tutti.

    Per informazioni e prenotazioni contattare:
    ONAV – Sezione di Genova
    Pier Ugo Tammaro

    Note:
    Portarsi i propri bicchieri!

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: