La Catagna ha cambiato sede ma non ha cambiato la la sua visione della cucina, sempre improntata sul mare e sul pesce freschissimo. Mancano però alcune positive sensazioni provate in passato: una buona esperienza che ci lascia un po’ d’amaro in bocca a confronto delle precedenti.
    Osteria Buono
    Ci torneremmo

    La Catagna, ormai da qualche tempo, ha rinnovato i suoi locali e si è spostata a pochi metri dalla vecchia sede, guadagnando una splendida vista mare e maggiori spazi. Specie nelle sere d’estate, provenendo dagli stretti vicoli di Bacoli, rimarrete stupiti dal panorama che si apre tra il golfo e capo Miseno, uno spettacolo unico che vi godrete al massimo dai tavoli all’aperto.ù

    osteria-la-catagna-bacoli

    L’atmosfera che si respira è sempre quella della tradizionale osteria a conduzione familiare, che vede impegnati in cucina mamma Amalia ed il fratello Maurizio il pasticciere. A servire in sala i figli Elio e Crescenzo, quest’ultimo pescatore della famiglia, fornitore unico dell’osteria in caso di pesca fortunata. Non troverete il menù alla carta, purtroppo, né riceverete grosse spiegazioni sull’offerta del giorno: sono serviti da subito gli antipasti, come verrebbe naturale con gli amici ospiti a casa.

    L’antipasto procede secondo una scaletta collaudata e abbastanza stabile: si inizia con bruschetta con alici di Cetara e un assaggio di sushi con mazzancolla, il cui riso potrebbe essere cotto meglio. È poi il turno di un grande classico della Catagna: la polpessa alla genovese accompagnata da hummus di ceci. La polpessa è un particolare tipo di polpo, cucinato alla genovese, come nel caso della classica genovese di carne: si procede con la cottura lenta del polpo e delle cipolle tagliate grossolanamente che vanno a in questo modo a caramellarsi e fondersi con il mollusco. Un piatto originale dal gusto intramontabile, che coniuga finemente la tradizione partenopea della cottura della genovese e i tipici abbinamenti di pesce e legumi.

    Pesca fortunata di polpi nella giornata della nostra ultima visita, dato che il pregiato mollusco ci viene proposto anche in un’ineccepibile versione in insalata. Si torna ai legumi con la zuppetta di fagioli e muscoli che chiude la carrellata degli antipasti.

    Buoni i primi dai quali ci saremmo aspettati però qualcosa di più; seppur orientati alla valorizzazione dell’ottima qualità della materia prima, come la pasta ai frutti di mare o al granchio fellone, risultano un po’ troppo anonimi e scontati per farsi davvero ricordare. Stesso discorso per lo spaghetto ai ricci di mare il cui risultato è un po’ sciapo e poco “legato”.

    pesce-al-forno-catagna-bacoli
    Il pesce della Catagna

    Di pregio, come sempre, i secondi che, sebbene non spicchino in originalità, rendono al meglio il pescato del giorno, mediante cottura al forno o all’acquapazza: i tranci di orata e cernia che abbiamo potuto assaggiare, accompagnati solamente e giustamente da una semplice insalatina, non potevano essere migliori. Sempre buoni i dolci di Maurizio, tra i quali la caprese è il nostro preferito.

    La nota dolente arriva col conto: se il prezzo dei vini è rimasto invariato, con un livello già sopra la media, si è adeguato verso l’altro quello del menù. Il conto finale è quindi più vicino ad un ristorante di fascia medio alta che all’osteria di qualità di cui avevamo il ricordo. Clamorosa è poi l’assenza della possibilità di pagare con carta o bancomat, peraltro impossibile da trovare nelle vicinanze. Armatevi di contanti a sufficienza per non avere disguidi al termine della cena.

    Clicca qui per vedere dov’è l’Osteria la Catagna a Bacoli (NA).

    Catagna
    Categoria Osteria
    Città Bacoli (NA)
    Indirizzo Via Pennata, 26
    Numero di telefono
    +39 081 5234218
    Valutazione Buono (3/5)
    Ci torneremmo SI
    Prezzo indicativo 35 €, vini esclusi
    Sito web n.d.
    Orario settimanale A cena
    Chiusura settimanale Chiuso lunedì
    Chiusura stagionale n.d.

    Nota: il giudizio viene effettuato in base alla seguente scala di valori:

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: