Cucina di altissimo livello in questa oasi culinaria che si trova nella periferia a nord-est di Napoli. Un plauso ai fratelli Sposito, gli artefici di questa fabbrica di piacere gastronomico.
    Ristorante Eccellente
    Ci torneremo

    La Taverna Estia è un po’ difficile da trovare: il navigatore proprio non ne voleva sapere di portarci a destinazione… con il pronto aiuto della taverna stessa contattata al telefono, siamo arrivati quasi senza ritardo e di sicuro la strada per arrivarci, ora, l’abbiamo imparata alla perfezione e non la dimenticheremo!

    Il merito è dello chef, Francesco Sposito, che si vede indaffarato dalle vetrate della cucina a vista e che alza ogni tanto lo sguardo oltre il suo bancone per monitorare il grado di soddisfazione dei clienti, ma senza dimenticare il fratello Mario, gentile, cordiale e discreto maitre di sala.

    Il nostro grado di soddisfazione è massimo: la cucina della Taverna propone tecnica, fantasia, ma senza esagerazione, e materie prime di assoluta qualità; in sintesi una esperienza gastronomica di altissimo livello e pure a prezzi contenuti. A nostro avviso il giovane Francesco non potrà che guadagnare ancora posti nella classifica dei migliori chef d’Italia (noi glielo auguriamo di certo).

    ristorante-taverna-estia-brusciano-napoli

    Abbiamo optato per il menù degustazione di terra tra le due opzioni, entrambe decisamente convenienti rispetto alla scelta alla carta: il CampAia, a base dei frutti dell’aia e il CaMpare, l’alternativa di mare. I due menù giocano con le parole e con quello che ha da offrire la Campania per piatti a dir poco strepitosi.

    Dopo gli ottimi aperitivi “mangiamo con le mani”, il “naturalismo di parmigiana” dimostra già la maestria di Francesco. La ricetta è scomposta e ricomposta: una melanzana, impanata nella sua stessa buccia, precedentemente tritata ed essiccata, è accompagnata da ricotta campana, pomodoro confit, passata di pomodoro e cialda di parmigiano. Una delizia.

    Ottimi i cappelletti di carciofi su salsa tiepida di mozzarella di bufala e croccante di aglio nuovo. La salsa e il croccante sono a dir poco eccezionali, mentre, gusto personalissimo, i carciofi del ripieno li avremmo preferito meno cotti (il carciofo era un po’ troppo bollito). Subito dopo, una prima dimostrazione di come i fratelli Sposito ci tengano a farvi sentire benvenuti e coccolati: una piccola porzione di ravioli al pomodoro, altrettanto eccezionali, offerti dallo Chef.

    Il secondo, sublime, consiste in una variazione di maialino nero Casertano su salsa di friarielli, peperoni “papaccelle” e mostarda di mele. Non ho sufficienti parole per descrivere il maialino cotto alla perfezione, morbido e croccante, e le salse per giocare coi sapori. Insieme al maialino scatta una nuova dimostrazione di cortesia da parte di Mario, che non voleva rimanere indietro a Francesco. Indeciso tra due bicchieri di vino da associare al piatto, mi è stato portato un doppio bicchiere, per confrontare i vini e non perdermi nulla. Ovviamente al prezzo di uno.

    Buonissimo anche il pre dessert e il dolce, “un’idea di ricotta e pera”: un alter ego dell’antipasto, anche in questo caso una ricetta scomposta e ricomposta. Piccola pasticceria e caffè napoletano completano la splendida serata, accompagnata da vini al bicchiere provenienti da una carta sicuramente all’altezza.

     

    Dov’è il Ristorante Taverna Estia a Brusciano.

     

    Taverna Estia
    Categoria Ristorante
    Città Brusciano
    Indirizzo Via Guido de Ruggiero, 108
    Numero di telefono +39 081 5199633
    Valutazione Eccellente (5/5)
    Ci torneremmo SI
    Prezzo indicativo 70 €, vini esclusi
    Sito web www.tavernaestia.it
    Orario settimanale A pranzo e a cena
    Chiusura settimanale Chiuso martedì e mercoledì
    Chiusura stagionale n.d.

    Nota: il giudizio viene effettuato in base alla seguente scala di valori:

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: