Il nome Antica Ostaja già ci dice su quello che troveremo entrando nell’osteria: una proposta di cucina tipica ligure, quindi più di terra che di mare, di qualità e a prezzi ragionevoli.
    Osteria Ottimo
    Ci torneremmo

    Chi ha già qualche primavera potrebbe ricordarsi del ristorante la Vaschetta: nello stesso spazio, rinnovato con arredamento semplice ma di gusto e in linea con la proposta del locale, si trova l’Antica Ostaja. Il menù è vario ma non esageratamente vasto: si basa principalmente su ricette di carne e verdure della tradizione genovese, dalle più classiche a qualche piatto ritrovato. Il risultato alterna picchi di soddisfazione, qualche pizzico di fantasia e alcuni piatti con margini di miglioramento. Ad esempio, alcuni piatti potrebbero essere meno conditi, guadagnandone in leggerezza e risultando meno grossolani ed anacronistici per i tempi di oggi.

    ristorante-antica-ostaja-genova

    La sintesi di quanto appena detto è la “porcapancetta” con focaccette di Crevari: il salume della casa, cotto a bassa temperatura per 32 ore è uno squisito incrocio tra porchetta e pancetta che si scioglie in bocca. Viene servito con dei friscieu, frittelle salate tipiche genovesi, che potrebbero essere migliori ma che soprattutto non riconosciamo come focaccette di Crevari! Sarà che la festa democratica dove potrete trovare le originali focaccette viene una volta sola all’anno, ma se la memoria ancora non mi inganna… Un altro antipasto molto originale è lo “stecco”, spiedino impanato con carote all’agro. Lo spiedo, un misto di quinto quarto e verdure, è originale e indovinato. Ottimo anche lo stoccafisso alla “brandacujun”, ossia in insalata tagliato al coltello, difficile da trovare veramente bene eseguito.

    La pasta fatta in casa è protagonista tra i primi, in abbondanti porzioni: ottimi i pansoti al sugo di noci, buoni i ravioli al tocco genovese, ossia il ragù locale, anche se quest’ultimo piatto appena portato sapeva eccessivamente di brodo. Entrambe le paste ripiene sono proposte anche al naturale, per apprezzarle a pieno (al nudo), da condire a piacere con olio pepe e parmigiano. Ottimo il pesto, un altro piatto che difficilmente si riesce a trovare ben fatto nei ristoranti. Tra i secondi da segnalare sicuramente è la “sabrina”, un piatto che non mangiavo da secoli: un involtino di carne, carote e omelette veramente molto buono, così come la caponatina di melanzane che lo accompagna. Abbiamo apprezzato anche la capra in lenta cottura: carne inusuale che cosi meticolosamente cucinata perde il gusto poco piacevole del “selvatico” e ci guadagna in morbidezza.

    Tra i dolci, molto bene la creme brulè alle castagne così come la rivisitazione della torta “antica zena”. Ottimo lo zabaione delle pesche ripiene che potrebbero però migliorare nel ripieno e nella presentazione. La carta dei vini è in evoluzione e contiene per ora un numero esiguo di vini a prezzi onesti. Consigliamo di continuare così, espandendo la cantina ma non troppo e mantenendo il buon rapporto prezzo qualità che contraddistingue la proposta dell’Ostaja. Aggiungendo a tutto questo la grande cortesia e simpatia dei proprietari, l’Antica Ostaja è sicuramente un posto consigliato, che può ancora migliorare ma che comunque si merita un ottimo voto.

    Clicca qui per vedere dov’è l’Antica Ostaja a Genova

    Antica Ostaja
    Categoria Osteria
    Città Genova
    Indirizzo Via Piacenza, 54r
    Numero di telefono
    +39 010 8358193
    Valutazione Ottimo (4/5)
    Ci torneremmo SI
    Prezzo indicativo 35 €, vini esclusi
    Sito web www.anticaostaja.it/
    Orario settimanale A cena, domenica a pranzo
    Chiusura settimanale Chiuso lunedì
    Chiusura stagionale n.d.

    Nota: il giudizio viene effettuato in base alla seguente scala di valori:

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: