Isola d’Elba. Punta Nord-Est. Cavo. È in questo splendido paesino di pescatori che abbiamo scoperto l’indicazione all’agriturismo “Ristoro dell’Amandolo”. La gentile proprietaria ci viene a prendere con la macchina e ci conduce su per i monti; dopo circa una decina di minuti siamo arrivati.
    Osteria Buona
    Ci torneremmo

    Si vede in lontananza il mare che ci divide dalla Corsica e Capraia,pronto ad accogliere il sole rosa che sta tramontando. Intorno a noi prati e monti. L’agriturismo consiste di una piccola casetta in pietra all’interno della quale le mani esperte dello Chef lavorano il menù suggerito da Slow Food. Ad accoglierci il simpaticissimo Alessandro,sommelier dell’ AIS. Ci invita ad accomodarci al nostro tavolino apparecchiato per due, situato sul prato antistante la casa, protetto da un pergolato, affiancato da altri 4-5 tavoli soltanto. Una candela e qualche pistacchio decorano la tavola. Il menù è unico per tutti così come il vino, una bottiglia di bianco dell’Elba della casa vinicola Acquabona.

     

    Alessandro procede a descrivere ciò che i nostri palati si apprestano ad incontrare: piatto misto di assaggi costituito da crostino di pane con patè di uova d’orata,sgombro al forno con olio extravergine di oliva, zuppetta calda di polpo e gambero su passatina di ceci; “sburrita” di baccalà, un brodetto saporito e leggermente piccante con una fetta di pane su cui è adagiato il baccalà; ravioli di scampi al sugo di orata; gallinella al forno con contorno di verdure miste; la “schiaccia briaca” di Rio Marina, tipico dolce Elbano dal colore inconsueto.
    Le portate sono adagiate su piatti bianchi con uno stile più da ristorante premiato che da agriturismo, così come le quantità del cibo. Ma, aggiungo, anche la qualità. Molto buoni gli antipasti, ottimo il primo piatto, meno entusiasmante il secondo.
    La torta ubriaca è del forno Giannoni-Mercantelli di Rio Marina,vincitore del primo premio alla gara della Schiaccia Briaca Riese per la quale è stata proposta la creazione di un presidio Slow Food; ne abbiamo assaggiate svariate, ma questa è senz’altro da medaglia d’oro… una delizia!!
    Per concludere la cena, Alessandro ci offre un bicchiere di digestivo fatto da loro assolutamente da provare.
    Conto “abbondante” per un tradizionale agriturismo ma si paga più che volentieri.

    Categoria Osteria
    Città Cavo – Elba (LI)
    Indirizzo Loc. colle a Vita (sulla strada verso Rio Elba)
    Numero di telefono +390565931908, +393382525443
    Valutazione Buono (3/5)
    Prezzo indicativo 40 €, vino incluso
    Sito web n.d.
    Orario settimanale Di sera, dalle 20:00
    Chiusura settimanale n.d.
    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: