Uno dei modi classici di cucinare il baccalà in Portogallo è al forno. La versione qui riportata, prevede l’utilizzo di sole cipolle e patate ma spesso vi potrebbe capitare di mangiare anche quella che comprende l’uovo sbattuto, forse un po’ più pesante. La ricetta da noi proposta è semplice, soprattutto se acquistate il baccalà già pronto, ossia lasciato in acqua per almeno 24 ore. Noi ve lo consigliamo vivamente, sia per ragioni pratiche, per non impegnarvi il lavandino per 24 ore, che per ragioni tecniche, se il negozio è di fiducia farà sicuramente un ottimo lavoro.

    baccala-alla-portoghese-al-forno

    • Porzioni: 6 persone
    • Tempo di preparazione: 30′
    • Difficoltà: facile

    INGREDIENTI:

    – 1,5 kg di baccala
    – 10 patate
    – 1,5 l di latte
    – 6 cipolle
    – olio evo
    – sale e pepe q.b.

    PREPARAZIONE:

    Pulite il baccalà, tagliatelo a tranci, eliminate le spine e la pelle. Lasciatelo quindi a macerare nel latte per un paio d’ore. Alla fine della macerazione fate bollire il baccalà a fuoco lento nel latte per una decina di minuti, eventualmente aggiungendo un po’ d’acqua.

    Nel frattempo preparate una teglia da forno ungendola con l’olio evo e disponendo le patate precedentemente pulite e tagliate a rondelle. Scolate molto bene il baccalà, tagliatelo a pezzi e disponetelo sopra le patate. Aggiungete le cipolle alla teglia dopo averle tagliate grossolanamente. Regolate di sale e pepe e fate cuocere al forno ventilato per una ventina di minuti a 200°.

    Il baccalà potrebbe rilasciare molta acqua, fate asciugare il baccalà alla portoghese prima di servirlo.

    Questa ricetta fa parte del menù portoghese che potete trovare cliccando qui.

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: