Il brasato al barolo è un secondo che consiglio  agli amanti della carne e dei gusti decisi!

    Piatto tipico piemontese, per prepararlo serve un particolare pezzo di carne chiamato sottopaletta,  caratterizzato da un sottile strato di grasso gelatinoso che lo attraversa; non preoccupatevi..risulta molto gradevole al palato e fa sì che la carne mantenga la giusta morbidezza durante la sua lunga cottura. A coronare tutto ciò vi è la presenza di un grande vino, appunto piemontese: il Barolo!

    Non vi resta che provare e…assaggiare!!!

    PREPARAZIONE:

    • 800 gr di sottopaletta di manzo
    • 2 cipolle
    • 1 carota
    • 1 gambo di sedano
    • 4 foglie di salvia
    • 2 foglie di alloro
    • 2 bacche di ginepro
    • 1 bottiglia di barolo
    • Sale olio q.b

    PREPARAZIONE:

    In una pentola mettere un filo d’olio e aggiungere la carne salandola e pepandola; appena è rosolata su tutti i lati aggiungere la carota, le cipolle e il sedano tritati finemente, l’alloro, la salvia  e le bacche di ginepro. Fare cuocere qualche istante , dopodiche aggiungere il barolo fino a coprire metà del nostro pezzo di carne.

    Il brasato deve cuocere per ca 2 ore a fuoco lento; se il sugo si dovesse asciugare troppo si aggiunge dell’ulteriore vino oppure dell’acqua calda.

    Una volta cotto basta tagliarlo a fette, mettervi sopra un po’ del sugo che si è formato e servire!!!

     

    LA SCHEDA
    Ricetta Brasato al barolo
    Tipo Secondi
    Porzioni 6
    Ingredienti – 800 gr di sottopaletta di manzo
    – 2 cipolle
    – 1 carota
    – 1 gambo di sedano
    – 4 foglie di salvia
    – 4 foglie di alloro
    – 2 bacche di ginepro
    – 1 bottiglia di barolo
    – Sale olio q.b
    Tempo 20′ + tempo di cottura
    Difficoltà Facile
    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: