INGREDIENTI:

    Per la pasta (per 4 persone, 400 g di pasta):
    – 300 g di farina 00
    – 3 uova

    Per il ripieno:
    – 1 kg di zucca gialla
    – 150 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
    – 150 g di burro
    – sale marino integrale
    – noce moscata

    PREPARAZIONE:

    Per la pasta:
    Versare la farina a fontana, al centro rompere le uova, cominciare a sbatterle con una forchetta e poco a poco far prendere la farina, andando dall’interno verso l’esterno. Quando avrà preso quasi tutta la farina, amalgamare bene con le mani e lavorarla finché sarà liscia, omogenea ed elastica. Fare una palla, coprirla con la carta pellicola e far riposare almeno mezz’ora prima di utilizzarla.

    Per il ripieno:
    Lavare la zucca e tagliarla a spicchi con tutta la buccia, quindi cuocerla in forno finchè non si sarà asciugata (ci vorranno una trentina di minuti circa). Togliere la buccia e passare la polpa al passaverdure. Se il passato di zucca dovesse risultare un po’ acquoso, metterlo in un canovaccio di cotone e strizzarlo per eliminare l’acqua in eccesso. Versare la polpa ottenuta in un contenitore e aggiungere il Parmigiano Reggiano grattugiato, la noce moscata e il sale.

    I cappellacci:
    Tirare la sfoglia non troppo sottile e ricavare dei grandi quadrati di 8 cm di lato, collocare al centro il ripieno, richiudere il quadrato di pasta su se stesso formando un triangolo, premere bene lungo i bordi, poi unire di nuovo gli angoli opposti dando la tipica forma del cappellaccio. Cuocere in acqua salata e condire con burro fuso (sciolto a fuoco basso, senza farlo soffriggere) e Parmigiano Reggiano grattugiato.

     

    LA SCHEDA
    Ricetta Cappellacci di zucca
    Tipo Primo piatto
    Porzioni 4
    Ingredienti Per la pasta:
    – 300 g di farina 00
    – 3 uovaPer il ripieno:
    – 1 kg di zucca gialla
    – 150 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
    – 150 g di burro
    – sale marino integrale
    – noce moscata
    Tempo 1 ora e 30 minuti
    Difficoltà Media
    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: