I Pastéis de Belém sono un dolce tipico portoghese che ci ha subito conquistato: la versione più buona del diffuso pastéis de nata, il pasticcino alla crema portoghese. La ricetta è stata ideata dai maestri dell’Antigua Confeitaria de Belém situata nell’omonimo quartiere, a pochi metri dal Mosteiro dos Jerónimos, meta turistica irrinunciabile e patrimonio dell’umanità UNESCO. Noi abbiamo avuto l’occasione di assaggiare gli originali, che sono veramente fantastici! E’ un dolce a base di pasta sfoglia e crema cotta al forno diffuso in tutto il Portogallo con pasta sfoglia a volte proposta in sostituzione con della pasta frolla; noi preferiamo la prima versione che vi proponiamo qui di seguito e che non vi farà rimpiangere la versione originale!

    pasteis-de-belem

    • Porzioni: 6 persone
    • Tempo di preparazione: 30 minuti
    • Difficoltà: facile

    INGREDIENTI:

    – 4 tuorli d’uovo
    – 80 gr. di zucchero
    – 5 cucchiai di latte
    – 250 ml di panna
    – un cucchiaio di farina
    – scorza limone
    – vaniglia

    PREPARAZIONE:

    Imburrate degli stampini da singola porzione (stampini rotondi di ca 8 cm di diametro e 2 cm di altezza) e foderateli internamente completamente con la pasta sfoglia.

    Nel frattempo preparate la crema: mettete i 4 tuorli in una casseruola, aggiungete lo zucchero e incorporate. Aggiungete quindi, nell’ordine, la farina, la panna e il latte. Infine, aggiungete un pezzo di vaniglia e della scorza di limone. Mettete la crema sul fuoco e portate ad ebollizione. Appena arriva a ebollizione, togliete la crema dal fuoco e lasciatela raffreddare. Ricordatevi di togliere la vaniglia e la scorza di limone dalla crema.

    Riempite quindi gli stampini con la crema e cuocete in forno già caldo a 220°C. Il tempo di cottura è di circa 10 minuti, ma potete controllare a vista i pasteis che dovranno risultare dorati in superficie. Attenzione, un po’ di bruciature sono tollerate ma senza esagerare. Vi consigliamo di inserire i pasteis nella parte bassa del forno.

    Servite i pasteis tiepidi dopo averli spolverati con lo zucchero a velo.

    Questo dolce si può preparare anche il giorno precedente, seppur comunque una scaldata alcuni minuti prima di servirlo rende sicuramente la crema ancora più buona. In questo caso ricordatevi di non mettere lo zucchero a velo se non dopo aver scaldato il pasteis!

    Questa ricetta fa parte del menù portoghese che potete trovare cliccando qui.

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: