La vellutata di patate e porri vuol dire equilibrio: innanzitutto tra il gusto saporito del porro e quello più neutro della patata. E poi, la vellutata di porri e patate può essere usata come base per completare ed equilibrare piatti più complessi. Il procedimento è semplice: ecco come noi prepariamo la versione base, che potrete insaporire a piacere, ad esempio con del parmigiano, erbe o spezie.

    vellutata-porri-patate

    • Porzioni: 2 persone
    • Tempo di preparazione: 30′
    • Difficoltà: facile

    INGREDIENTI:

    – 1 porro
    – 3 patate
    – brodo vegetale q.b.
    – 1 noce di burro
    – olio e.v.o. q.b.
    – sale e pepe q.b.

    PREPARAZIONE:

    Pulite il porro eliminando la base e la punta e le foglie dure più esterne. Tagliate finemente il porro a rondelle e fatelo soffriggere con la noce di burro ed un filo d’olio. Nel frattempo pulite le patate: eliminate la buccia, lavatele e tagliatele a tocchetti. Una volta che il porro è sufficientemente appassito, aggiungete le patate e fatele saltare per 2 minuti in pentola, eventualmente aggiungendo un filo d’olio. Aggiungete quindi il brodo vegetale caldo un po’ alla volta, in modo che le patate cuociano completamente coperte ma evitando di mettere troppo brodo e rendere troppo liquido il composto. Una volta che le patate sono ben cotte (dopo circa 20 minuti), lasciate raffreddare, regolate di sale e quindi usate un frullatore ad immersione per frullare il tutto. Utilizzate eventualmente il brodo rimasto per allungare la vellutata secondo i vostri gusti e l’utilizzo che ne volete fare. Aggiungete pepe a piacere ed il gioco è fatto!

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: