Il cavolo nero è un ortaggio che a nostro parere dovrebbe essere maggiormente valorizzato. Molto gustoso e nutriente, è ricchissimo di sostanze antiossidanti, utilissime per prevenire l’invecchiamento delle cellule e la formazione di radicali liberi, e ha un alto contenuto di vitamina C e ferro. Con l’arrivo della stagione più fredda, il cavolo nero è una base ideale per zuppe e antipasti: ecco come lo abbiamo preparato insieme alle patate per creare una zuppa saporita ed equilibrata.
    zuppa-di-cavolo-nero

    • Porzioni: 4 persone
    • Tempo di preparazione: 40′ compresa la cottura
    • Difficoltà: facile

    INGREDIENTI:

    – 1 mazzo di foglie di cavolo nero
    – 2 patate
    – 2 scalogni
    – 4 pomodorini ciliegini
    – 1 spicchio d’aglio
    – Olio E.V.O. q.b.
    – 2 panini
    – Sale q.b.
    – Peperoncino q.b. (opzionale)
    – Parmigiano Reggiano q.b. (opzionale)
    – Guanciale q.b. (opzionale)

    PREPARAZIONE:

    Incominciate la preparazione eliminando il gambo e la parte inferiore delle foglie del cavolo, oltre ad eventuali foglie non più perfettamente sane. Tagliate le foglie in parti da circa 3 centimetri l’una e lavatele bene. In una pentola alta preparate il soffritto con gli scalogni tritati finemente e lo spicchio d’aglio in camicia o privato della parte esterna. Tagliate a dadini le patate e aggiungetele al soffritto, una volta ben dorato, e fatele cuocere per circa 3 minuti. Nel frattempo pelate i pomodorini, tagliateli a dadini e aggiungeteli alle patate. Pelare i pomodori non è essenziale. Fate cuocere per altri 2 minuti circa, regolando di sale. In questo modo patate e pomodori saranno già salati senza andare a insaporire troppo il cavolo, già di per se più gustoso.

    Aggiungete il cavolo nero e 2 bicchieri d’acqua, coprite con un coperchio e fate cuocere, mescolando ogni tanto, per 20-25 minuti a fuoco moderato. Il tempo di cottura dipende sia dai vostri gusti sia dalla consistenza del cavolo nero. A vostro piacere, aggiungete un po’ di peperoncino, a noi piace eccome! Regolate di sale, se necessario, e rimuovete lo spicchio d’aglio prima di impiattare.

    Nel frattempo, tagliate il pane a dadini e tostatelo in padella o in fornetto/forno, aggiungendo un filo d’olio. Una volta cotto il cavolo nero preparate il piatto, disponendo sul fondo una manciata di crostini, quindi la zuppa e infine qualche ulteriore crostino sopra la zuppa. A vostro piacere, aggiungete del parmigiano, noi ad esempio non ne mettiamo o, se si, ne mettiamo pochissimo!

    Un tocco di ulteriore sapore: aggiungete al soffritto cubetti di guanciale a piacere.

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: