Ottimo. Ci teniamo a precisarlo subito perché riteniamo che valga assolutamente la pena provare questo ristorante. La Taverna di Campagna si trova a Camagna, piccolo paesino nelle colline del Monferrato. Noi di OpenSociety solitamente apprezziamo i ristoranti che propongono dei menu abbastanza ristretti in quanto crediamo che in tal modo sia più facile garantire la freschezza dei piatti.

    Ebbene, questo ristorante estremizza questo concetto proponendo un solo menu degustazione che viene frequentemente variato e che rispetta la stagionalità delle materie prime. Andare a mangiare alla Taverna di Campagna è un po’ come essere ospiti a casa di qualche amico che ha preparato per noi un succulento menu. Il locale è gestito da marito e moglie con molti anni di esperienza nel campo della ristorazione; il primo sta ai fornelli mentre la moglie gestisce la sala.

    Il locale è molto particolare: l’entrata è al piano terra da dove si scorge la cucina, mentre la sala da pranzo è al piano superiore. La sala da pranzo è piuttosto piccola ma i tavoli sono molto ben disposti tra loro. L’ambiente è rustico ma curato, intimo e molto accogliente.

    Il nostro pranzo inizia con un carpaccio di carne con scaglie di grana e finocchio; si prosegue con un ottimo galletto disossato, farcito e cotto in forno, accompagnato con una salsa al curry. Per finire gli antipasti gustiamo uno sformato di porro con fonduta di toma. Tutto ottimo.

    I primi prevedono un eccellente piatto di ravioli del plin fatti a mano dal cuoco, conditi con burro e salvia ed insaporiti con un “fondo bruno” di carne, eccellenti. La gentile proprietaria ci spiega che il segreto, oltre al condimento, sta nel ripieno fatto con “tre diversi stalli di carne”, come tradizione vuole. Dopo i ravioli assaggiamo i tajarin fatti a mano e tagliati al coltello con sugo di carciofi e guanciale. Forse questo piatto è quello che ci ha colpiti di meno, nonostante la qualità della pasta fatta in casa fosse indiscutibile.

    Proseguiamo poi con i due secondi: un ottimo e vario fritto misto di carne e verdure e l’agnellino da latte al forno con patate. Per “rispettare i nostri doveri di recensori”, decidiamo di assaggiare i formaggi (facciamo notare che il piatto di formaggi costa soli tre euro) e ne rimaniamo veramente colpiti, soprattutto capiamo il perché il locale sia anche noto alle guide che trattano proprio l’argomento formaggi. Da evidenziare anche la bontà della salsa cugnà, preparata anch’essa in casa. Terminiamo con un ottima torta fatta in casa, assemblata con pan di Spagna, crema pasticcera e cioccolato: delicata ed equilibrata. Il caffè è accompagnato da piccola pasticceria di qualità. Abbiamo bevuto un grignolino ed un barbera superiore entrambi del Monferrato ed entrambi molto buoni.

    Il prezzo, a nostro parere molto conveniente, è di 32 euro per il menù degustazione, bevande escluse, e 35 euro con l’aggiunta dei formaggi. In totale abbiamo speso quaranta euro, cifra assolutamente abbordabile se comparata con la qualità e la varietà dei piatti proposti. Consigliato vivamente.

    Taverna di Campagna dal 1947
    Città Camagna Monferrato
    Indirizzo Vicolo Gallina, 20
    Numero di telefono +39 0142 925645
    Valutazione Ottimo (4/5)
    Ci torneremmo SI
    Prezzo indicativo 35 €, vini esclusi
    Sito web n.d.
    Orario settimanale Sera, fine settimana e festivi anche a pranzo
    Chiusura settimanale Chiuso lunedì e martedì
    Chiusura stagionale Prime due settimane di settembre

    Nota: il giudizio viene effettuato in base alla seguente scala di valori:

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: