ristorante-giuda-ballerino-romaIl Ristorante Giuda Ballerino di Roma è felice di ospitare Franz Hass, grande produttore del Trentino, martedì 9 luglio 2013, alle 18:30 per la verticale o alle 20:30 per la cena.

    La verticale prevede:
    – MANNA MAGNUM 2011
    – MANNA MAGNUM 2007
    – MANNA MAGNUM 2010
    – Costo Verticale 30,00

    Il menù della cena prevede (con abbinamenti):

    – Crudo Cotto di Gamberi Rossi, confettura di Rapa Rossa, crema al Limone e Wasabi.
    Muller

    – Carpaccio di Tonno Rosso, Ciliegie, brodo di Funghi.
    Manna

    – Tortello di Triglia, ristretto e crudo Di Triglia.
    Rose’ Pinot Nero

    – Manzo Kobe con Radicchio, salsa di Venere nero e Fava Tonka.
    Pinot Nero SCHWEIZER

    – Sfera di Cioccolato con gelato di Nocciole su Crema pasticcera e More selvatiche.
    Moscato Rosa

    Costo cena e vini 90,00 € a persona. Degustazione e verticale: 100.00 € a persona.

    Riportiamo una descrizione dell’azienda fornita dal Ristorante.

    Da sempre l’azienda Franz Haas lavora per esprimere sempre al meglio la qualità dei vini che produce. Nasce nel 1881, viene tramandata fino ad oggi sempre ad un Franz Haas. Negli anni ottanta gran parte dei vigneti vengono sostituiti, lasciando spazio alle varietà più consoni al tipo di terreno. Vengono lavorati circa 50 ettari vitati, suddivisi tra proprietà, affitti e conferenti. Gli impianti partono da un’altitudine di 240 metri fino a raggiungere gli 850 metri, con una grandissima variabilità di microclima e di terreno, dalla sabbia porfirica, all’argilla fino a terreni ad alto contenuto di calcare. Nell’anno 2000 per motivi climatici, vengono acquisiti diversi ettari in affitto, ad altitudini che arrivano fino agli 850 metri sul livello del mare. A distanza di dieci anni, la scelta di impiantare viti a quelle altezze, è risultata ottimale, per la produzione di vini longevi, profumati e con una spiccata acidità, data anche dalla buona escursione termica. I vigneti, compresi quelli nuovi, sono tutti collocati nei comuni di Montagna, Egna, sul fianco della montagna del Cislon e di Aldino. Da sempre un’attenzione particolare viene data all’uso minimo e selettivo di sostanze chimiche in viticultura e di concimi. I nostri vigneti non sempre sembrano giardini impeccabili, spesso l’erba tra i filari è alta, ma così facendo, si porta avanti un processo naturale della natura, l’impollinazione, la riproduzione di fiori e di insetti che si stavano estinguendo e soprattutto, dare la possibilità ai nostri figli di vedere ancora dei campi fioriti. Franz Haas è riconosciuto da sempre come grande appassionato e cultore del vitigno più ostico, più sensibile, più appagante: il Pinot Nero. Malgrado tutta l’attenzione, l’impegno, la fatica, non sempre il prodotto è all’altezza delle sue origini, e quindi la nostra selezione, lo “Schweizer”, on sempre viene immesso sul mercato.

    Se vuoi rimanere informato e aggiornato sui nostri articoli inserisci la tua email qui sotto: